.una notte a guardare Geoportali: non è un belvedere

NdR: questo post è una reazione chimica generata da 4 elementi: la rosa, la tempesta, il Pi greco e l’aborruso

Introduzione

Il web consente di fare partire effetti domino inaspettati. Per fortuna delle volte sono proprio belli. L’onda di oggi l’ha sollevata Totò, segnalando che il Geoportale della Regione Siciliana (anzi uno dei due geoportali) fosse in manutenzione.

1

Andrea ha fatto notare allora che si tratta di un servizio che nell’ultimo mese è stato spento per quasi 15 giorni.

A quel punto si sono aggiunti Matteo e Salvatore e si è creato un crescendo informativo interessante e anche un po’ allarmante: alcuni dei geoportali italiani sono quasi inutilizzabili, altri pubblicano pochissimi dati realmente aperti.

A seguire l’elenco.

Geoportale della Regione Siciliana

È già stato citato sopra, ed espone due servizi principali:

Il secondo è down per la metà del tempo (almeno negli ultimi 30 giorni).

2

Geoportale di Prato

Matteo segnala la situazione di Prato, comune che ha un geoportale con circa 530 dataset, ma i dati non sono aperti. Il link al geoserver è il seguente http://geoserver.comune.prato.it/geoserver/web/. Come si vede in alto i dati sono protetti da password. Questa situazione fa riflettere su quanti dati effettivamente siano già in possesso delle Pubbliche Amministrazioni e il problema dei dati aperti sia esclusivamente un problema di accesso al dato. In particolare sono inaccessibili i dati in formato WFS. E’ proprio con questi dati che si potrebbe creare un reale servizio o fare un’analisi accurata Un’analisi del problema e un invito al Comune ad aprire i dati è stata fatta qui.

3.png

Attualmente se si prova ad accedere ad un dataset questo è l’errore che si genera.

4.png

Regione Calabria

5.png

Il Geoportale della Regione Calabria, che negli ultimi mesi ha cambiato aspetto attraverso un’interfaccia più gradevole alla vista, per la consultazione della propria banca dati geografica mette a disposizione diversi servizi (http://geoportale.regione.calabria.it/servizi), molti dei quali però sono inaccessibili.

Quello relativo al visualizzatore cartografico (WebGIS CTR: http://pr5sit.regione.calabria.it/mapbuilderWeb/browser.noSec) per la consultazione della Carta Tecnica Regionale molto spesso non è disponibile e provando ad accedervi risponde come sotto. Anzi, non risponde 😦

6.png

Stesso messaggio si ottiene provando ad accedere sia al servizio WebGIS che a a quello relativo alla Rete planimetrica.

Il Navigatore SIRV e quello FotoCartografico non consentono un accesso libero alle informazioni presenti, viene richiesta l’autenticazione per poter consultare i dati. Entrambi i servizi dovrebbero fornire un “importante strumento a supporto del monitoraggio dei beni e dei vincoli che esistono su di essi” (copio ed incollo cosa viene riportato sul sito del geoportale stesso).

7.png

La consultazione della Carta dei luoghi, raggiungibile dal medesimo servizio, non è visibile nonostante il framework utilizzato come visualizzatore viene caricato correttamente (senza errori) dal browser. L’accesso al servizio porta ad una pagina con molti strumenti ma senza dati 😦

8

Note finali (di cui una positiva), si riscontrano spesso disservizi e dati non accessibili ed a parte le diverse tecnologie software utilizzate per la creazione del servizio, nel geoportale è carente l’accessibilità al dato attraverso servizi Web (WMS, WFS, WCS etc), ricordiamo che tali servizi sono fondamentali per garantire l’interoperabilità delle informazioni che si vogliono rendere disponibili.

La nota positiva è che il Geoportale della Regione Calabria mette a disposizione una serie di dataset (in realtà non tantissimi) con licenza IODL e liberamente scaricabili.

9.png

Regione Emilia Romagna, Catalogo Moka

Il catalogo Moka della Regione Emilia Romagna  è basato su una tecnologia che è disabilita da tempo by default nel web browser oggi più usato (vedi ad esempio qui).

Nei fatti è una barriera di ingresso.

10.png

Regione Molise

11.png

Il portale cartografico regionale del Molise http://cartografia.regione.molise.it va in timeout 😦

12.png

Regione Campania

Sul sistema informativo territoriale campano si legge:

La visione dei dati territoriali presenti nel sito deve intendersi a carattere indicativo e non sostituisce la consultazione presso gli uffici competenti.Si prega di prendere visione delle note legali per il corretto utilizzo dei contenuti del GeoPortale. Il Servizio SIT provvede a inserire nel Geoportale informazioni per quanto possibile aggiornate, ma non garantisce circa la loro completezza o accuratezza, alcuni dati potrebbero cambiare prima dell aggiornamento.Per proseguire nella consultazione dei dati si dichiara di essere consapevole delle note legali suddette e di accettarle integralmente.

Dopo – anche se questa premessa non è incoraggiante – si fa click su  Web GIS http://sit.regione.campania.it/portal/portal/default/Cartografia/ e si ottiene l’errore di sotto.

13

E anche la ricerca dei Metadati porta ad una pagina di errore.

14

In extremis, Massimiliano Moraca, ci informa che la Regione ha un nuovo SIT, ma è stata dura a scovarlo, solo dopo avere inserito nella magica casella di testo di Google la frase “sit2 geoportale campania” è apparso il nuovo geoportale regionale.

Per chiudere

Questo mini report vuole mostrare come dei servizi di enorme interesse e importanza, di alcune importanti pubbliche amministrazioni italiane, siano o in gravi situazioni operative o necessitino scelte di processo differenti.

Fare in modo che questi servizi funzionino e che restituiscano alla cittadinanza dati aperti è da considerarsi un risultato di base. E proprio per questo è anche un fatto politico, che lascia a tutti noi la valutazione dello stato delle cose.

Advertisements

.R come l’Inferno di Dante

Quando in un libro leggi frasi del tipo:

The author thanks D. Alighieri for useful comments.

sei costretto a leggerlo fino alla fine (non è una lettura facile, almeno per me). Ero alla ricerca di qualcosa che mi aiutasse a risolvere un dubbio su uno script scritto in R, mi sono tuffato su internet, strumento indispensabile, e sono sprofondato in un mondo infinito di manoscritti che raccontano vita morte e miracoli di questo linguaggio ormai ampiamente riconosciuto dal mondo scientifico a livello internazionale. Continue reading

.downdem script: un modo alternativo per scaricare il DTM (20m) del Geoportale Nazionale

Per lavoro utilizzo abbastanza frequentemente alcuni script (procedure automatizzate e personalizzate) per velocizzare le attività che svolgo quotidianamente, i quali si rivelano molto utili quando il tempo a disposizione è veramente poco. Tra questi ce n’è uno in particolare che mi piacerebbe condividere e riguarda uno script per scaricare il DTM del Geoportale Nazionale. Continue reading

.tutte le schede monografiche dei punti fiduciali in un Bot Telegram

Nell’attesa che l’Agenzia delle Entrate metta a disposizione di chiunque i suoi dati, attraverso dei servizi aperti e liberamente accessibili a tutti, ho creato un Bot Telegram per ricercare e scaricare le schede monografiche dei punti fiduciali per l’intero territorio nazionale. E che sia di buon auspicio per rendere i servizi catastali dell’Agenzia delle Entrate sempre più open. Continue reading